La stazione degli scacchi

Lo spazio esterno della nuova stazione Tibaldi-Università Bocconi, con i quattro tavoli in calcestruzzo e le relative sedute coordinate

È attiva da dicembre 2022 la nuova fermata ferroviaria di Milano Tibaldi – Università Bocconi, sulla linea ferroviaria Milano-Mortara. Si tratta di una innovativa infrastruttura verde che risponde alle nuove esigenze di mobilità, mettendo al centro la sostenibilità e l’inclusione sociale con interventi di rigenerazione per incrementare la biodiversità e la resilienza dell’ambiente urbano, migliorando il benessere delle persone che abitano la città. L’idea di partenza è stata la realizzazione di una “sala d’attesa a cielo aperto” al servizio dei viaggiatori e degli abitanti del quartiere. Un’area di circa 600 mq che unisca al tipico via vai di persone di una stazione ferroviaria anche la possibilità di trascorrere momenti di socialità e di aggregazione, un nuovo punto verde in città. Ed ecco quindi nascere “la stazione degli scacchi”, visto che tra gli elementi di arredo che arricchiscono questo spazio, sono presenti alcuni tavolini in calcestruzzo con scacchiere integrate, a marchio Verdespazio.

Alte prestazioni, alta qualità

La stazione degli scacchi è resa possibile grazie alla collocazione di quattro tavoli indicati nel nostro catalogo con il codice EE111. Si tratta di tavolini singoli, con piano di appoggio quadrato sorretto da due semisfere. Questi manufatti sono realizzati in calcestruzzo ad alte prestazioni, con la classe di resistenza più alta per la tipologia del materiale. Il CLS è armato con una struttura metallica e fibro-rinforzato. La scacchiera è costruita insieme al piano del tavolo durante le fasi di produzione, ed utilizza gli stessi inerti che si utilizzano per la produzione del calcestruzzo. Dunque risulta perfettamente integrata. Sia come materiali utilizzati, sia come solidità produttiva. Risultando completamente inamovibile ed inattaccabile. Attorno ad ogni tavolo sono posizionate quattro sedute (cod. EE112). Queste risultano del tutto coordinate per forma e materiale utilizzato.

Un momento dell’inaugurazione, a cui hanno partecipato Alessandro Morelli (sottosegretario alla Presidenza del Consiglio), Claudia Maria Terzi (assessore regionale ai Trasporti), Giancarlo Tancredi (assessore comunale per la Rigenerazione Urbana), Francesco Billari (rettore della Bocconi) e Vera Fiorani (a.d. Rfi)

Progetto condiviso e innovativo

Situata in prossimità del nuovo Campus dell’Università Bocconi, la stazione è arricchita da soluzioni naturalistiche (nature based solution). Queste sono state co-progettate da RFI/Italferr in collaborazione con i partner del progetto europeo CLEVER Cities – Comune di Milano, AMAT, Ambiente Italia, Eliante, Politecnico di Milano/FPM e WWF – e con la cittadinanza. Oltre a Milano, il progetto si sviluppa anche a Londra ed Amburgo, cercando di rispondere alle nuove sfide: rinnovare le città mediante soluzioni naturalistiche e innovative, con progetti pilota nei quali la natura viene utilizzata come “materiale vivo” per migliorare gli spazi urbani e la qualità della vita dei cittadini. La definizione delle soluzioni verdi inserite nel progetto della fermata Tibaldi è frutto di un percorso partecipato che, attraverso il Municipio 5, ha visto il coinvolgimento di centinaia di residenti nella co-progettazione degli spazi comuni. È la prima volta che una stazione ferroviaria viene costruita seguendo questi criteri.

Modelli e informazioni

Per approfondire i vari modelli disponibili di tavoli da gioco, è disponibile il nostro catalogo. Per ogni dubbio o richiesta in merito a questi arredi, è possibile richiedere informazioni attraverso il nostro modulo di contatto o direttamente via email.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza:

Una giornata di festa con i nostri tavoli in calcestruzzo
Arredo urbano

Tavoli da campioni

Inaugurazione a Pordenone del giardino intitolato allo scacchista Lasker, con i nostri tavoli da campioni. C’erano tanti ragazzi appassionati, diversi fuoriclasse della scacchiera, oltre ai

Postazione di lavoro outdoor, composta da un tavolo con due sedute
Arredo urbano

Smart working al parco

Tra le tante soluzioni di arredo urbano si sentiva la mancanza di proposte per postazioni di lavoro o di studio da inserire in modo semplice